Avvocato Detective

Avvocato detective: il ladro incastrato con un cotton fioc

PORDENONE – Da vittima a detective. Fino a incastrare con la prova del Dna il ladro entrato in casa durante la notte e messo in fuga dalla donna di servizio. Ci sono voluti più di sei anni, ma alla fine Costantin Cristian Staicu, 34 anni, romeno, irreperibile, è stato condannato per un tentativo di furto avvenuto nel settembre 2008 in un’abitazione di viale Dante a Pordenone. Otto mesi di reclusione ha chiesto il vpo Beatrice Toffolon e 8 mesi e 900 euro di multa (con il beneficio della condizionale) ha inflitto il giudice Licia Consuelo Marino.

Quelli entrati in azione una notte di settembre del 2008 nell’abitazione di viale Dante erano due ladri rumorosi e pasticcioni: non solo i ladri avevano perso un telefonino, ma scendendo le scale del condominio uno si era ferito lasciando tracce di sangue. Il padrone di casa – che è un avvocato del Foro di Pordenone – si è sostituito alla polizia scientifica e con un cotton fioc ha raccolto il sangue. Ha poi consegnato il reperto, assieme al telefonino e a un cacciavite, in Questura.

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *