Cacciatori-di-tracce

Cacciatori di tracce

Come è nato il metodo di identificazione attraverso le impronte digitali? Quando si è utilizzato per la prima volta lo studio del Dna per risalire agli autori di un crimine? Che cos’è la Bloodstain Pattern Analysis e come aiuta le indagini? Come si identificano le voci nelle intercettazioni ambientali?

In Cacciatori di tracce, saggio-intervista che appassiona come un noir (UTET), gli autori Sergio Schiavone, comandante del Ris – Reparto investigazioni scientifiche – di Messina e Antonio Nicaso, giornalista esperto di ‘ndrangheta, rispondono a queste e a molte altre domande inerenti i metodi investigativi applicati ai casi più noti degli ultimi decenni in Italia e all’estero.

Con un linguaggio comprensibile e un costante riferimento a casi giudiziari concreti, questo libro rappresenta una mamma per chi non perde un articolo di cronaca nera alla ricerca dei retroscena più scottanti, ma anche una lettura istruttiva per chi non si è mai avvicinato al mondo della criminologia.

A rendere ancora più speciale il libro e a farne un caso unico nel panorama editoriale italiano è la possibilità di scaricare l’ebook con tanto storia illustrata interattiva, una sorta di videogioco estremamente realistico, che consente al lettore di mettersi nei panni dell’investigatore e di setacciare la scena del crimine alla ricerca di tracce che, insieme a un tutor virtuale, potrà poi analizzare in laboratorio.

Un esperimento editoriale da promuovere a pieni voti al quale la casa editrice UTET ha anche dedicato un progetto collaterale che piacerà a chi ama scrivere. Sul sito 20lines i due autori di Cacciatori di tracce invitano i lettori a una sfida a colpi di penna per scrivere una storia con #DelittoPerfetto a partire dall’incipit degli stessi Schiavone e Nicaso.

Titolo: Cacciatori di tracce
Autore: Sergio Schiavone e Antonio Nicaso
Editore: Utet
Pagine: 157
Prezzo: 14€

Fonte: www.leultime20.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *