UomoRespinto_

Cassazione: è reato intrattenersi in casa se il proprietario invita l’ospite ad uscire

La quinta sezione penale della Suprema Corte di Cassazione, nella recente sentenza n. 5315/2015, ha condannato un uomo per il reato di violazione di domicilio.

L’uomo era stato invitato ad uscire dall’abitazione della ex moglie, ma proprio non voleva andarsene, trattenendosi dunque oltre il dovuto.

Nonostante i numerosi e continui inviti ad andare via da parte della donna, che ha richiesto anche l’intervento di un carabiniere, il caso è finito così in tribunale in quanto l’uomo aveva deciso di non lasciare l’abitazione della ex moglie.

Ai giudici della Cassazione sono bastate le dichiarazioni della donna (che a pieno titolo aveva il diritto di escludere dall’abitazione familiare l’ex marito) e del carabiniere, per condannare l’uomo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *