rubare

Coniugi indagati per truffa e circonvenzione d’incapace

È recente la notizia di due coniugi del padovano colpevoli di aver raggirato la vicina di casa, derubandola di tutti i gioielli che possedeva.

I colpevoli sono ora indagati per truffa e circonvenzione d’incapace.

La vittima, una donna anziana di 85 anni, si è presentata in caserma raccontando di aver perso tutti i gioielli con lei da generazioni.

Proseguendo con le indagini è infatti emersa la colpevolezza dei vicini di casa, i quali, ottenuta la fiducia dell’anziana donna (offrendole aiuto con la spesa o con faccende domestiche) hanno poi venduto a un “compro oro” i gioielli della vittima, con il pretesto di farli semplicemente valutare. I coniugi sono inoltre riusciti a convincere l’anziana a vendere anche l’oro che teneva in una cassetta di sicurezza in banca.

Dopo aver compreso l’accaduto, l’ottantacinquenne ha avuto un crollo psicologico e attualmente si trova ricoverata in una casa di cura neuropsichiatrica.

Tra i servizi svolti dalla CSZ Investigazioni, le indagini relative alla circonvenzione d’incapace risultano certamente essere un punto fondamentale per la tutela del privato e dei propri beni. L’intervento degli investigatori privati volto alla raccolta di prove relative a tali dinamiche sarà di fondamentale importanza in sede di giudizio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *