TruffaWebFacebook

Diffamato su Facebook per le case vacanze, imprenditore si uccide

PADOVA – É giallo sul suicidio dell’imprenditore edile padovano Bruno Ruzzarin di 61 anni. L’uomo, domenica pomeriggio, si è impiccato nella sua abitazione a Padova. Ha aspettato che la moglie uscisse per poi togliersi la vita.

Secondo i famigliari avrebbe deciso di farla finita per una serie di diffamazioni subite attraverso Facebook. I suoi parenti hanno raccontato alla polizia che sulla pagina Facebook “Segnalazioni truffe immobiliari” Bruno sarebbe stato ripetutamente attaccato perchè la sua impresa “Edilveneta srl” avrebbe truffato diversi clienti nella compravendita di mansarde e case vacanze a San Vito di Cadore in provincia di Belluno.

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *