carabinieri

Galzignano, estorce 42 mila euro per non rivelare il rapporto omosessuale

Vittima costretta a sottoscrivere un mutuo per pagare le continue richieste di denaroGALZIGNANO. I carabinieri di Galzignano in collaborazione con quelli di Abano hanno arrestato Simone Fasolo 28 anni originario di Latina ma residente a Padova l’accusa è di aver estorto 42 mila euro a un trentenne residente nella zona termale minacciandolo in più riprese di divulgare un loro precedente rapporto omosessuale.

La vittima che inizialmente aveva concesso quelli che apparivano piccoli prestiti, è stata infine costretta addirittura ad accendere un mutuo per soddisfare le continue richieste di soldi da parte dell’estorsore.

Fasolo era arrivato pure a minacciare di morte la vittima e la sua famiglia.

 

 

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *