furto

Giovani e belle, lo incrociano e gli sfilano l’orologio: poi la fuga in auto

ROSA’ – Nuovo odioso episodio di furto con destrezza ai danni di un anziano, derubato dell’orologio che teneva al polso da parte di due giovani e avvenenti donne, inseguite invano dal derubato per farsi restituire il maltolto. Il fatto è accaduto nel tardo pomeriggio di mercoledì 20 luglio, in centro del paese dove si era recato a passeggiare un pensionato rosatese di 76 anni, non certo sprovveduto da come ha reagito allo scippo in pochi secondi.

 

L’anziano, camminando sul marciapiede, ha visto venirgli incontro due giovani e belle donne (forse rom), per incrociarsi e spintonarsi per qualche secondo. Dopo un apparentemente gentile “mi scusi” pronunciato dalle due donne l’anziano si è accorto di essere stato derubato dell’orologio che teneva al polso. Con prontezza di riflessi l’uomo ha gridato alle due donne per inseguirle, così da farsi restituire l’orologio, ma dopo poche decine di metri sono salite su un’auto, partita a grande velocità, guidata da un complice. All’anziano non è rimasto altro che denunciare lo scippo ai carabinieri, descrivendo le due donne e l’auto utilizzata per la fuga.

 

 

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *