gioco compulsivo

Malato di gioco, operaio modello deruba per un anno il datore di lavoro

VEDELAGO – Padre e marito irreprensibile, improvvisamente si trasforma in un ladro seriale perché divorato dal demone del gioco.E per trovare i soldi da buttare nelle slot e nelle sale scommesse aveva scelto di derubare il titolare dell’azienda di catering per la quale lavorava.
Ma i furti hanno fatto scattare le indagini che hanno portato all’arresto dell’operaio italiano di 36 anni. «Sì il ladro sono io – ha confessato – l’ho fatto perché sono malato di gioco. Ma mi sono già rivolto al Sert per farmi curare».

 

di Gabriele Zanchin

FONTE

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *