circonvenzione d'incapace

Milano, tenta di sposare 82enne: badante bloccata sull’altare e denunciata per circonvenzione

L’allarme dato dal personale del Comune. In una nota per la polizia aveva scritto: “Attenzione, lo sposo fatica a capire le cose”. L’anziano, senza parenti in vita, convinto a diventare musulmano

Bloccata sull’altare mentre stava per sposare l’uomo di 82 anni a cui da alcuni anni prestava assistenza come badante. La donna, 53 anni, nazionalità marocchina, si trova ora indagata per circonvenzione d’incapace, perché l’anziano, che non ha più parenti in vita, non sarebbe sempre lucido. A intervenire a Palazzo Reale, nel corso della cerimonia, sono stati gli agenti del commissariato Centro che erano stati contattati dal personale dell’ufficio matrimoni di piazza Duomo.

Sulla richiesta di matrimonio presentata dalla straniera il primo maggio 2015, infatti, l’addetto di Palazzo Marino aveva scritto nelle note: “Fare attenzione, lo sposo fatica a capire le cose”. E, in effetti, quando gli agenti hanno chiesto all’anziano se si rendesse conto di cosa stava facendo, lui ha risposto: “Non mi sono mai sposato in tutta la vita, figuriamoci a 84 anni!”. Alla cerimonia erano presenti solo il fratello e un’amica della marocchina. Secondo la ricostruzione degli agenti, la donna aveva convinto il futuro sposo a diventare musulmano.

 

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *