ricatto

Ricatti a luci rosse, arrestato un trans

“Dammi dei soldi o dirò su Facebook che sei stato con me”: nella sua rete una ventina di clienti a Padova

PADOVA. “Dammi dei soldi o dirò su Facebook che te la fai con un trans”.

Nella giornata di martedì i Carabinieri del Comando Provinciale di Padova hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un transessuale che, da giugno a dicembre 2015, si prostituiva ed estorceva denaro ai propri clienti ricattandoli di rendere note le loro preferenze sessuali tramite social. Oltre 20 casi accertati.

 

FONTE

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *