ANCL Associazione Nazionale Consulenti Lavoro – Unione provinciale di Padova Il Punto del Lunedì © Gli approfondimenti dell’Ancl

ANCL Associazione Nazionale Consulenti Lavoro

c/o Convegno – ANCL Associazione Nazionale Consulenti Lavoro – formazione obbligatoria

Sono trascorsi 5 anni dal Corso di approfondimento e aggiornamento professionale durante il quale il titolare della CSZ Investigazioni – Filippo Turrin ha illustrato ai Consulenti del Lavoro, utilità e utilizzabilità dell’azione investigativa privata del datore di lavoro.

Riceviamo ancora numerose richieste di intervento, da parte di titolari di azienda consigliati talvolta dal proprio Consulente del Lavoro, per indagini in ambito aziendale.

Oltre alle indagini aziendali per le quali siamo spesso incaricati (concorrenza sleale, violazione del patto di non concorrenza, falsa malattia, furti …),il periodo storico sta portando molte aziende al lecito controllo del dipendente per un utilizzo improprio dei permessi Legge 104 e congedo per emergenza Covid 19.

Chi si è relazionato con la nostra Agenzia Investigativa ha riportato in esame argomenti confidenziali, di estrema rilevanza personale da sviluppare in ricerche e approfondimenti mirati.

Lo scambio di una corretta comunicazione con titolari di azienda/consulenti del lavoro, basata sulla fiducia e la serietà lavorativa hanno contribuito negli anni a mantenere viva la connessione di Clienti divenuti per noi oggi, motivo di grande soddisfazione personale e aziendale.

Ciò che mantiene alto e fluido il meccanismo lavorativo, e l’esatto funzionamento del cuore della nostra Agenzia, è il corretto approccio delle informazioni che vengono adoperate e protette dal nostro vincolo di rispetto, della riservatezza e della privacy a cui ogni singolo dipendente ne è soggetto all’interno dell’azienda.

Da qui a 5 anni addietro, nell’anno 2015, la CSZ Investigazione, su richiesta dell’Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro, sviluppò un convegno valido ai fini della formazione obbligatoria il tema si articolava nel: “l’Azione Investigativa Privata del Datore di Lavoro”.

Le tematiche tratte in esame con scrupolo e rigore registrarono particolare interesse e partecipazione da coloro che in seguito sarebbero poi divenuti nostri clienti.

Clienti che si recarono di seguito alla CSZ Investigazioni nella richiesta di indagine a impronte mirate e specifiche nel loro personale interesse di vita quotidiana.

ANCL Associazione Nazionale Consulenti Lavoro – Unione provinciale di Padova Il Punto del Lunedì © Gli approfondimenti dell’Ancl

 

ANCL Associazione Nazionale Consulenti Lavoro – Unione provinciale di Padova
 Il Punto del Lunedì © Gli approfondimenti dell’Ancl

Che cosa sono i Virus? Come funzionano i Worm?

Che-cosa-è-un-Virus-CSZ-Investigazioni

Nel mondo dell’informatica un virus è una sezione di codice che viene iniettato in un computer o in un cellulare senza che la vittima se ne renda conto. Le categorie cui appartengono i virus sono ampie e ognuno di essi causa differenti danni. Alcuni portano dei lievi disturbi a livello della funzionalità del dispositivo, ma molte altre dannose e possono seriamente compromettere contenuti come: immagini, video, audio, e-mail, messaggi, etc.

Solitamente i virus viaggiano attraverso dei documenti allegati alle e-mail, oppure all’interno di programmi utilizzati quotidianamente.

Non appena si interagisce all’insaputa con i file malevoli, ecco che queste iniziano a duplicarsi nel dispositivo della vittima, infettandolo e apportando danni.

Diamo uno sguardo al dettaglio:

Che cosa sono i WORM?

I Worm sono una particolare categoria di malware che si differenziano dai Virus poiché non necessitano di programmi escutibili per diffondersi, ma utilizzano le e-mail e le reti del computer per infettare altri dispositivi.

Il primo a teorizzare la natura dei WORM fu il matematico e fisico ungherese John Von Neumann che descrisse nel 1949, di “elementi” in grado di auto-replicare codici di sé stesso.

Nel 1971 venne creato Creeper, il primo worm della storia dell’informatica utilizzato da Thomas Bob per penetrare all’interno della Agenzia di reti avanzate ARPANET.

«I’M THE CREEPER : CATCH ME IF YOU CAN.»

Fu il messaggio che appariva nei vari terminali.

E per ultimo, MORRIS WORM, uno dei primi worm di epoca moderna creato nel 1988 dal professore Robert Tappan Morris.