doveri coniugali

Doveri Coniugali secondo l’art. 143 Codice civile

Con il matrimonio il marito e la moglie acquisiscono i medesimi diritti e doveri. Ne consegue che dal matrimonio deriva l’obbligo reciproco di fedeltà coniugale, l’obbligo all’assistenza morale e materiale, l’obbligo alla collaborazione nell’interesse della famiglia e alla coabitazione. Oltre ai punti citati, i coniugi sono tenuti a contribuire ai bisogni della famiglia in relazione alla propria situazione economica e alla propria occupazione:

 

  1. Il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti ed assumono i medesimi obblighi.
    I doveri elencati per un coniuge nel presente articolo diventano diritti per l’altro: così, la fedeltà è l’astenersi reciprocamente da relazioni sentimentali con altri soggetti; l’assistenza reciproca implica il soddisfacimento materiale e morale delle esigenze del coniuge; la coabitazione è la convivenza durevole presso la stessa residenza (e non presso il domicilio, che – secondo quanto detto sub 
    43 del c.c.– ha una connotazione relativa maggiormente alla professione, agli affari ed agli interessi del soggetto).
  2. Il contributo del coniuge è da intendersi in senso ampio, comprensivo tanto dei redditi guadagnati, quanto del patrimonio costituito, conservato e via via accumulato.
  3. La capacità di lavoro è da intendersi in senso solidaristico nell’ottica della pari contribuzione per i bisogni comuni, in maniera reciproca e non determinabile inizialmente; così andranno parificati il lavoro professionale ed il lavoro casalingo di chi, pur non producendo direttamente il reddito, provveda a tutte la faccende domestiche.
  4. La contribuzione è sempre nell’interesse collettivo della famiglia, e non esclusivo dell’altro coniuge, cui invece si riferisce il reciproco mantenimento; si è parlato infatti (Falzea, Trabucchi) di “consorzio familiare” come riflesso del nuovo regime comunitario della famiglia, in contrapposizione con la precedente impostazione che vedeva una autorità (il capofamiglia, appunto) che comandava e provvedeva.

 

La CSZ Investigazioni, avvalendosi di collaboratori esperti, si occupa di verificare e accertare che tali doveri siano rispettati, raccogliendo prove che potranno  essere presentate in giudizio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ho letto ed accetto la Privacy Policy di questo sito

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.